Whatsapp

FAQ

FAQ

Sì, possiamo effettuare trapianto peli del corpo (BHT), in cui preleviamo unità follicolari da barba, petto e schiena.
No, includiamo tutti i farmaci e i prodotti di cui avrai bisogno per almeno 15 giorni post intervento. I trattamenti post operatori di lavaggio sono acquistabili presso i Saloni Autorizzati presenti nelle città disponibili, a totale discrezione del paziente.
Essendo italiano, sei un cittadino dell’Unione Europea, quindi non è necessario.
Se prevedi di viaggiare con un bagaglio a mano, sappi che dovrai imbarcarlo al ritorno per via dei prodotti che forniamo dopo l’intervento. Consigliamo anche abiti comodi per la giornata di dell’intervento.
Con oltre 15 milioni di abitanti, Istanbul è una delle città più grandi del mondo. È più sicura della maggior parte delle metropoli mondiali e accoglie milioni di turisti ogni anno.
Sì, Francesco è sempre disponibile telefonicamente per i pazienti italiani già da prima dell’intervento e risponderà a tutte le tue domande, dialogando dal vivo con i dottori, traducendo le loro risposte e le loro raccomandazioni. Sappiamo che è un lungo periodo e i nostri medici saranno felici di sciogliere tutti i tuoi dubbi.
Il Ministero della Salute turco impone che la chirurgia del trapianto di capelli venga eseguita solo negli ospedali o nelle cliniche di chirurgia diurna autorizzate. Eseguiamo operazioni in un ospedale completamente equipaggiato di un dipartimento di medicina d’emergenza che riceve pazienti tutto il giorno. Inoltre tutti i nostri dottori sono certificati dalla AHA-ACLS (American Heart Association – Adult Cardiac Life Support). Ci troviamo in una struttura ospedaliera, Moodist Hospital di Istanbul, dove godiamo dell’intero primo piano con accesso privato
Se scegli il pacchetto Basic, il nostro case manager Mattia ti contatterà 24 ore prima della partenza per la Turchia e ti rammenderà tutti i dettagli riguardo autista, hotel, luogo dell’incontro, fornendoti ulteriori raccomandazioni finali. Se scegli il pacchetto Deluxe, oltre alle indicazioni del case manager Mattia, riceverai assistenza e consulenza per tutta la durata del viaggio da Francesco, che ti accompagnerà personalmente in Turchia.
Purtroppo no, ma nella nostra clinica sarà disponibile un interprete italiano il giorno dell’intervento. Se scegli il pacchetto Deluxe invece Francesco sarà anche il tuo traduttore personale.
La maggior parte dei nostri pazienti proviene da vari paesi di tutto il mondo. Ai pazienti italiani raccomandiamo di restare almeno 2 notti, servizio già incluso nei pacchetti, ma potresti anticipare la tua partenza di qualche giorno per goderti Istanbul, approfittando delle nostre convenzioni con gli alberghi di Kadikoy. Oppure potresti semplicemente rimanere una notte in più per ricevere il primo shampoo post intervento. Contattaci per avere maggiori informazioni sui costi extra e sugli itinerari turistici consigliati.
Accettiamo pagamenti in contanti o con bonifico bancario. Se scegli questa seconda opzione, assicurati che si completi il trasferimento bancario prima della data di partenza.
No, perché il trapianto di capelli è un’operazione di chirurgia estetica e le compagnie assicurative non forniscono copertura. Inoltre non collaboriamo con nessuna compagnia assicurativa.
Richiedi il nostro Modulo di Valutazione, che andrà compilato con le tue informazioni mediche, i tuoi dati anagrafici, e i dettagli sull’insorgenza della tua perdita di capelli. Dovrai inoltre allegare alcune foto nitide della tua situazione (parte anteriore, superiore, posteriore e laterale della testa). Invia i dati richiesti al nostro numero Whatsapp +393355653750 o al nostro indirizzo e-mail italia@smilehairclinic.com. Inoltreremo la documentazione dettagliata al Dr. Mehmet Erdogan e al Dr. Gokay Bilgin, successivamente riceverai una valutazione approfondita entro 2 giorni lavorativi.
Non siamo maghi e non creiamo miracoli; il numero di unità follicolari è determinato dalle capacità della zona donatrice e noi preleviamo sempre la quantità massima di grafts senza arrecare alcun danno all’area parietale e occipitale della testa. Non è consigliato estrarre mediamente più 4250 unità follicolari (salvo eccezioni) in un intervento, perchè quando si eseguono le incisioni si va a diminuire la circolazione sanguigna dello scalpo, quindi se impiantassimo unità follicolari in numero superiore/eccessivo queste non attecchirebbero (morirebbero). La gente spesso vede su internet annunci che promettono estrazioni da 6000 o 7000 grafts: la maggior parte di questi slogan non riflette affatto la verità. Anche se fosse impiantato quel numero di unitá follicolari, come già spiegato queste morirebbero e non si otterrebbe il risultato sperato. Un altro trucco utilizzato dalle cliniche disoneste è la divisione delle grafts multiple. Nella maggior parte delle unità follicolari c’è sempre più di un capello, ci sono infatti innesti da 2, 3, 4 o 5 capelli. Alcuni assistenti tagliano il follicolo trasformandolo da multiplo in singolo, per aumentare il numero delle unità follicolari dichiarate. Questo però ha un effetto negativo, perchè il numero di capelli in un’unità follicolare contribuisce alla densità del risultato: pertanto tagliando le grafts multiple e rendendole singole si avranno sicuramente più unità follicolari, ma quando queste cresceranno la densità non sarà purtroppo soddisfacente. La zona donatrice verrà contrassegnata con una penna prima dell’intervento e i dottori preleveranno migliaia di grafts senza creare cicatrici riscontrabili a occhio nudo. In conclusione possiamo estrarre una qualsiasi quantità di unità follicolari, ma è molto importante evitare un prelievo eccessivo (over-harvesting), altrimenti i pazienti dovranno affrontare un problema estetico irreversibile per il resto della loro vita.
A meno che non ci siano condizioni mediche che colpiscono le unità follicolari come la chemioterapia, danni chimici o danni da radiazioni, le unità follicolari impiantate cresceranno al 90% nell’area frontale e nell’area mediana. Il tasso di successo è leggermente inferiore per il vertex (apice superiore della testa), poiché il tipo di crescita e la circolazione sanguigna sono diverse in questa area dello scalpo.
L’intervento dura dalle 6 alle 8 ore, sebbene questo intervallo può variare in base alle condizioni del paziente, al numero di unità follicolari e ai requisiti chirurgici previsti. Va considerato che la fase di consultazione con i dottori dura sempre oltre un’ora.
Se è prevista una pianificazione chirurgica di due sessioni e prevediamo di trapiantare le unità follicolari in 2 diverse zone riceventi, il recupero della zona donatrice richiede circa 6 mesi per poter trapiantare nuove unità follicolari nella seconda zona ricevente. Tuttavia è consigliabile attendere 12 mesi per sottoporsi a un nuovo intervento.
Si riscontra una crescita dei capelli trapiantati nelle prime due settimane post intervento, ma questa è seguita da una caduta dei capelli tra la seconda e la terza settimana. È il periodo più impegnativo per i pazienti, perchè la maggior parte del cuoio capelluto (fino all’80% dei capelli trapiantati e circa il 10-20% dei capelli indigeni) si svuota temporaneamente. I capelli inizieranno a crescere dopo il 4° mese e i risultati raggiungeranno il 40-50% nel 6° mese, il 70-80% nel 12° mese e il 90-95% tra il 18° e il 24° mese,
Il Minoxidil deve essere interrotto 7 giorni prima dell’intervento. Non dovresti assumere Aspirina, Warfarin, Clopidogrel e qualsiasi farmaco anti-coagulante prima dell’intervento, perchè aumenterebbe il rischio di un eccessivo sanguinamento. Puoi invece continuare a prendere Finasteride.
I test di epatite B, epatite C e HIV vengono analizzati presso la nostra clinica prima di ogni intervento chirurgico. L’operazione non viene eseguita se l’epatite C o HIV risultano essere positive, pertanto ti consigliamo di essere sicuro dei risultati di questi esami prima della partenza. Se desideri conoscere l’eziologia della loro caduta dei capelli, su richiesta possiamo proporre alcuni test per chiarirne la causa.
Offriamo un soggiorno in un hotel a quattro stelle nel prezzo del pacchetto, ma puoi scegliere un altro hotel o cambiare alloggio prima o dopo la data dell’intervento. La nostra politica commerciale copre soltanto gli hotel nelle vicinanze della clinica (quartiere Kadikoy), pertanto le tue preferenze personali potrebbero comportare costi aggiuntivi. Gentilmente confrontati con noi prima di prenotare un’altra struttura.
La chirurgia del trapianto di capelli è un settore in crescita che attira molte persone da tutto il mondo, di conseguenza le cliniche cercano di ammettere tutti i pazienti invece di rifiutare la loro candidatura. Abbiamo due dottori nella nostra clinica e tutto il personale è impiegato a tempo pieno, poiché riteniamo che questo intervento richieda cure ed esperienze chirurgiche speciali. Garantiamo inoltre che il nostro team adotti e segua un approccio chirurgico comune, per questo tutto il personale della nostra clinica è istruito e formato dai nostri dottori. Abbiamo programmi di formazione speciali, pertanto potrai notare alcuni tirocinanti che seguiranno la procedura chirurgica.
Sì, il pranzo è incluso dal pacchetto, poiché ci vogliono molte ore per eseguire l’intervento chirurgico. Il suo costo è quindi gratuito.
Non addebitiamo nulla per qualsiasi richiesta di valutazione medica online o telefonica.
La consultazione online (Whatsapp) o telefonica con Francesco… dura fino alla risposta di tutte le tue domande. Non a caso è conosciuto per la sua grande disponibilità nell’affrontare e chiarire i più svariati dubbi di chi aspira a informarsi alla perfezione prima di scegliere di sottoporsi all’intervento. Per quanto riguarda la consultazione in clinica, verrai brevemente informato su tutti i passaggi dell’intervento dal Dr. Mehmet Erdogan e/o dal Dr. Gokay Bilgin prima dell’intervento. Seguirà un un colloquio più approfondito in sala operatoria con uno dei dottori, in cui saranno valutate più specificatamente le condizioni del tuo caso.
I capelli dei soggetti di origine africana hanno bisogno di cure e tecniche speciali, ma accettiamo anche pazienti con queste caratteristiche.
Preferiamo assegnare loro il titolo di assistenti chirurgici perché hanno una formazione specifica sulla chirurgia della calvizie e sulle tecniche di trapianto di capelli. Tutti gli assistenti chirurgici hanno un programma di addestramento per l’estrazione, la separazione e l’impianto delle unità follicolari.
Riteniamo che la percentuale di successo siano influenzate dalla percentuale di estrazione. Usiamo speciali lenti di ingrandimento per identificare e separare unità follicolari singole e multiple, pertanto la chirurgia del trapianto di capelli segue un processo fisiologico e naturale.
Utilizziamo punch motorizzati, strumento chirurgico con micromotore a punta, con uno spessore da 0,6 a 0,85 mm, per prelevare unità follicolari che verranno poi separate tra singole e multiple. Ci serviamo di diversi tipi di punch appositamente prodotti per noi, dei quali scegliamo la dimensione all’inizio dell’estrazione a seconda della larghezza e lunghezza delle unità follicolari. Con punch manuali non saremmo in grado di estrarre un numero elevato di unità follicolari, per questo abbiamo optato per quelli motorizzati. Nella fase di estrazione ci saranno 3 tecnici che lavoreranno sotto la supervisione dei dottori.
Ci serviamo di bisturi con lame in zaffiro (Sapphire Blades), strumento chirurgico che rappresenta la tecnica più avanzata e recente nella chirurgia della calvizie: i dottori eseguono incisioni che ottengono una densità che può arrivare fino a 70-80 unità follicolari per cm². Inoltre le lame in zaffiro aumentano notevolmente il tasso di guarigione della cute post intervento.
In realtà ciò dipende dal numero di unità follicolari di cui il paziente ha bisogno e dalla disponibilità di unità follicolari idonee nella zona donatrice sicura (safe donor area). Se il paziente ha grafts sufficienti a coprire l’intera area calva, la densità sarà di 80 unità follicolari per cm². Purtroppo la maggior parte dei pazienti non ha abbastanza unità follicolari per una copertura completa e, di conseguenza, massimizziamo la densità del cuoio capelluto in zona frontale (50-80 unità follicolari per cm²) e la diminuiamo gradualmente andando verso la zona middle (40-50 unità follicolari per cm²) e verso quella del vertex (25-30 unità follicolari per cm²). Questa proporzione non è una regola comune: dipende dall’area calva, dalle richieste del paziente e dai requisiti del paziente.
Anche un capello è importante per noi. Ci prendiamo cura di ogni singolo capello del paziente per ottenere risultati ottimali e massimizzare la sua soddisfazione. I tuoi capelli indigeni saranno protetti con attenzione durante l’intervento chirurgico, poiché le unità follicolari saranno impiantate esclusivamente negli spazi vuoti della testa per colmare i diradamenti.
Questo dipende dalla richiesta del paziente prima dell’intervento.
Sì, dovresti informarci durante la prima fase dei nostri contatti se soffri di diabete, malattie reumatiche, malattie neurologiche, ipertensione, ecc. I pazienti diabetici possono essere operati se il loro livello di zuccheri nel sangue è ben regolato e se non hanno problemi con la guarigione delle ferite. Per i pazienti ipertesi, la pressione sanguigna alta aumenta il sanguinamento durante l’intervento, per questo motivo dovrebbe essere stabilizzata.
Puoi sceglierei uno dei due aeroporti della capitale turca. I nostri autisti ti daranno il benvenuto sia a Istanbul (IST) e Sabiha Gökçen (SAW)
La procedura non comporta alcun rischio quando è eseguita da esperti dottori e assistenti in cliniche che godono di condizioni appropiate.
Qualche patologia o terapia farmacologica potrebbe avere controindicazioni sull’intervento, per questo è necessario informare i dottori riguardo al tuo profilo clinico e le cure che stai seguendo. In tal caso saranno considerati differenti tecniche e trattamenti.
Cerchiamo di ridurre i tassi di transection per estrarre un numero di capelli sufficienti per unità follicolare e in questo modo è possibile evitare anche traumi agli innesti. Se ci sono unità follicolari sufficienti nella zona donatrice e la qualità delle grafts è buona, è improbabile che si verifichi un fallimento. Tuttavia, i pazienti dovrebbero essere realistici circa le loro condizioni. L’estrazione limitata delle unità follicolari, la scarsa area donatrice e l’ampia zona ricevente sono fattori negativi che potrebbe deludere le proprie aspettative.
Gli integratori alimentari possono essere utilizzati in qualsiasi momento prima o dopo il trapianto di capelli e possono migliorare la salute dei capelli. Consigliamo quelli contenenti Biotina, Zinco, Vitamine del gruppo B, Saw Palmetto (Serenoa Repens). Tuttavia dovresti sempre ricordare che dosi troppo eccessive possono essere tossiche e che dosi elevate non comportano migliori benefici.
Dipende dalla sensibilità della tua pelle: a volte ci vogliono poche settimane, altre volte mesi. Possiamo comunque garantirti che svaniranno del tutto prima o poi.
Può capitare. Possono svilupparsi dopo l’intervento, ma sono visibili per lo più dopo l’inizio della crescita delle unità follicolari trapiantate. Non è necessario prendere precauzioni, ma è possibile schiacciarli se si ingrandiscono o si infiammano eccessivamente.
Il dolore è una condizione prevista in alcuni pazienti. Puoi usare la crema Fucitech che ti forniamo o puoi usare qualsiasi tipo di crema corticosteroide come idrocortisone, clobetazolo, mometasone e betametasone. Oppure prendere un antistaminico.
No, non lo sei, ma consigliamo di effettuarne uno dei due regolarmente per ricevere benefici e ottimizzare il risultato.
Non avrà conseguenze negative sull’intervento. Questi prodotti migliorano semplicemente il risultato.
Noi consigliamo la cura contro la calvizie approvata dalla FDA (Federal Drugs Administration) che prevede l’assunzione di Finasteride e/o Minoxidil, soprattutto quando si hanno ancora alcuni capelli indigeni da salvaguardare. Proponiamo spesso di associare anche un integratore alimentare che contenga zinco, serenoa repens e biotina e/o trattamenti di medicina estetica come PRP e Mesoterapia.
Per favore, indossa un cappello. Inoltre raccomandiamo di utilizzare anche una protezione solare sul cuoio capelluto.
No. Esistono alcune restrizioni sui liquidi consentiti nel bagaglio a mano. Dovrai imbarcare il tuo bagaglio
Non farti prendere dal panico e pazienta: scomparirà entro qualche giorno. L’applicazione del ghiaccio per 10 minuti ogni 2 ore abbinato a un leggero massaggio aiuteranno l’edema a sgonfiarsi.
Sì, ma le loro unità follicolari sono integre sotto la cute. Dovrai attendere almeno 4 mesi per vederli spuntare nuovamente. Non preoccuparti, ricresceranno tutti: il segreto è essere pazienti.
Puoi tagliare i capelli nella zona donatrice con il rasoio elettrico un mese dopo l’intervento. I capelli trapiantati possono essere tagliati solo con le forbici per 6 mesi.
Ci sono migliaia di prodotti cosmetici e milioni di ingredienti diversi in ognuno di loro: per noi è impossibile conoscerli tutti. Puoi fare una ricerca su Google sulla loro esatta formulazione, verificando se uno dei suoi componenti potrebbe causare danni ai tuoi capelli.
Puoi fare sesso quando vuoi, l’importante è evitare sforzi faticosi e impatti accidentali con la zona ricevente durante il rapporto.
Devi aspettare almeno un mese prima di fare qualsiasi esercizio fisico.
Puoi indossare esclusivamente il cappello che ti forniremo nella Smiling Bag per i primi 10 giorni post intervento. Successivamente puoi indossare qualsiasi altro cappello
Puoi massaggiare delicatamente il cuoio capelluto con la punta delle dita fino a 13 giorni post l’intervento e puoi lavarli come facevi normalmente prima un mese post intervento.
Sì, dovrai laverai i capelli ogni giorno per un mese. Successivamente puoi lavarli ogni due giorni oppure ogni tre giorni.
Per 5 giorni. Non è necessario utilizzarla dopo la guarigione della zona donatrice.
Devi usare lo shampoo Sebamed che ti abbiamo fornito per un mese. Successivamente puoi usare qualsiasi shampoo, a condizione che sia adatto alla tua cute.
In sostituzione è possibile acquistare nelle farmacie italiane Bephantenol Schiuma Rinfrescante, oppure Bepanthol Body Lotion online..
Si, puoi. Tuttavia tieni presente che si esaurirà più rapidamente. L’ideale sarebbe acquistarne un flacone in più in clinica prima della tua partenza.
Devi usarla fino alla caduta di tutte le incrostazioni in zona ricevente, che richiede un periodo massimo di 15 giorni.
È consentito utilizzare una soluzione salina sterile per idratare la zona donatrice e quella ricevente. Olio di argan e Olio di Cocco possono essere utilizzati 2 settimane dopo l’intervento. L’Aloe Vera è anche un’ottima opzione per aiutare esclusivamente la guarigione della zona donatrice.
In realtà queste condizioni variano tra un paziente e l’altro, ma tutte le incrostazioni e gli eventuali grumi di sangue scompariranno entro 10 giorni se eseguirai un corretto trattamento post operatorio: a quel punto saranno chiaramente visibili gli innesti trapiantati nella zona ricevente. Ci aspettiamo un po’di arrossamento che perdura poche settimane dopo l’intervento. La zona donatrice guarirà entro una settimana, ma il suo recupero completo richiede qualche settimana di pazienza in più.
Se noteremo gonfiore ti faremo indossare la fascia elastica il giorno dopo l’intervento, durante il cambio della medicazione e la visita di controllo. Potrai toglierla la benda e non indosserai più il giorno appena tornerai a casa.
Smile Hair Transplant Clinic Istanbul has 4.90 out of 5 stars 1824 Reviews on ProvenExpert.com